Le “cose” della natura e la consapevolezza umana

Condotto dal dott. Antonio Ferrara

Prossima data: Venerdì 5 – Sabato 6 – Domenica 7 Febbraio 2021

A causa dell’emergenza sanitaria, il workshop si terrà online tramite piattaforma Zoom, con i seguenti orari: Venerdì e Sabato dalle 10.00 alle 18.00 e Domenica dalle 10.00 alle 13.30.

A chi è rivolto:

Il workshop è aperto a psicologi, psicoterapeuti, ad addetti alla relazione di aiuto e a quanti siano interessati alla crescita personale.

Di cosa si tratta:

Avvicinarsi alla Natura è una via importante per accrescere la nostra consapevolezza e far riscoprire aspetti di noi che restano nascosti. E’ un contatto che risveglia i sensi, attiva stati emotivi dimenticati e nuove dimensioni, a volte sorprendenti.

In maniera gestaltica, identificarsi in quello che la natura gratuitamente ci offre, arricchisce il nostro modo di stare al mondo e apre a nuove esperienze che facilitano gioia e allegria.

Obiettivi:

Lo scopo del lavoro è di entrare in contatto con parti più naturali e spontanee di sé per recuperare un mondo spesso dimenticato, che porti nuova linfa vitale nella quotidianità.

I feedback dei partecipanti alla precedente edizione:

  • RITA: Ciò che mi ha offerto quest’Intensivo è stata la possibilità di riconoscere profondamente in che modo la Natura vibra dentro di me, quali aspetti di me la rappresentano. E condividerli, dargli un nome ed una forma.
    Mi ha permesso di recuperare quel respiro ampio e pieno, che mi fa sentire parte di un Tutto più grande, nel quale ogni essere ha pari dignità per danzare insieme la danza chiamata Vita.
  • OLIMPIA: Le esperienze fatte durante i tre giorni di intensivo mi hanno permesso di contattare e di portare in figura il bisogno che sento attualmente nella mia vita che è quello di concentrarmi sulle cose essenziali e di chiudere delle relazioni che sto trascinando da un po’.
  • VINCENZO:Uomo, insetto, fiore e sasso: in ogni cosa del mondo, anche in quella apparentemente inanimata, si possono ritrovare parti di sè, basta provare ad entrarci in contatto. La natura, l’essenziale, rigenera e libera.
  • ANNARITA: È stata un’occasione preziosa per farmi sentire dove sono ora e cosa mi serve per stare bene.
  • ANTONIO: Occasione unica e sorprendente per immergermi nella Natura, entrare in contatto diretto con essa e, al contempo, scoprire aspetti ancestrali e sconosciuti di me.
  • FABIOLA: L’esperienza mi ha aiutato a prendere consapevolezza di come resisto a lasciarmi andare alla natura, a quella parte di me profonda, intuitiva ed essenziale. E’ stato stimolante sentire l’energia della curiosità che mi spingeva verso l’ignoto. Aprendo gli occhi ho fatto entrare luci e colori nell’esperienza, affidandomi a me stessa e all’energia del gruppo.
  • GRAZIANA: Istinto e intuito naturale e vivo, spontaneo come un fiore, solido come un sasso.
  • ANNALISA: Guardare le cose con naturalezza e gratitudine. Lasciarsi cullare. Saper vedere il bello.

Direttore
DOTT. ANTONIO FERRARA

Didatta – Supervisore  in Psicoterapia della Gestalt riconosciuto dalla F.I.S.I.G
e in Analisi Transazionale riconosciuto da ITAA/EATA/IAT.
Psicologo, Psicoterapeuta, Direttore dell’IGAT
Istituto di Psicoterapia della Gestalt e Analisi Transazionale,
creatore di una forma di psicoterapia integrata,
denominata TEATRO TRASFORMATORE.

Info:

Per informazioni compila il form sottostante o chiamaci in orari di ufficio
al numero 0815790855 o scrivici all’indirizzo info@igatweb.it